Menu
Cerca

Il Mare in 3D

Il Mare in 3D

07/04/2017 - Articoli, Notizie

Una boa a forma di 'boa' per i precorsi blu!

Una boa a forma di 'boa' per i precorsi blu!

Per segnalare la creazione di 'percorsi blu' sulla costa ligure di Ponente alcuni studenti del corso di formazione sulla digital fabrication hanno progettato una innovativa boa a forma di 'boa'!

L’ente formatore genovese Signum ha organizzato, durante il 2016, un corso per affinare le ‘competenze per la digital fabrication e l’utilizzo pratico delle stampanti 3d’. Nell’ambito di questo corso di formazione gli studenti si sono impegnati per portare avanti degli scenari pratici inerenti il progetto ‘il mare in 3d’ coordinato da Scuola di robotica e finanziato da Costa Foundation.

Uno dei compiti che ha ottenuto maggiore successo riguardava la creazione di boe da utilizzare nei ‘percorsi blu’.

I ‘percorsi blu’, previsti all’interno del progetto, si ispirano ai sentieri di montagna dove i tracciati e i luoghi di interesse sono contrassegnati da un’apposita segnaletica. L’idea è quella di replicare gli itinerari di montagna in ambito marino posizionando alcune boe disegnate e stampate tramite la tecnologia 3d per evidenziare le peculiarità e le qualità della fauna ittica e della flora. All’interno di questo percorso una delle idee più innovative è stata la creazione di una ‘boa a forma di boa’.

“Durante questo corso ci hanno proposto la creazione di boe -racconta Andrea Bargigli - e ad un mio collega è venuta l’idea di creare questo oggetto con la forma di boa- il serpente, ndr. Spronato da questa fantastica idea ho accettato la sfida e ho modellato il disegno attraverso il software Blender”.

Blender è un software gratuito e open source che permette di modellare e creare progetti e modelli da stampare in 3d. “Grazie a questa suite di grafica poligonale -prosegue Bargigli - ho creato matematicamente il corpo del boa. Per farlo ho dovuto disegnare una spirale in quanto il corpo del serpente ricalca questa forma geometrica e per quanto riguarda la testa mi sono ispirato ai disegni di Kaa, il famoso boa del Libro della Giungla”.

Come potete osservare nell’immagine il risultato è stato innovativo e creativo. Questa boa verrà poi posizionata all’interno di un percorso blu che probabilmente si troverà sulla costa nel Ponente ligure.

tags:

Il Mare in 3D, Scienza&Società, Stampa 3D