Menu
Cerca

Il Mare in 3D

Il Mare in 3D

Stampa 3D

La stampa 3d offre molte nuove opportunità per le aziende che desiderano puntare sull’innovazione a basso costo. Infatti, grazie a questa nuova tecnologia, si possono realizzare oggetti di forme diverse partendo da un modello digitale. Da quando, nel 2009, il brevetto sulla tecnologia FDM - ovvero la modellazione a deposizione fusa- è scaduto il costo delle stampanti 3d è notevolmente diminuito rendendole accessibili per molte piccole aziende che, prima di allora, erano escluse dal mercato a causa dei costi elevati.

Per Stampa 3D si intende la realizzazione di oggetti tridimensionali mediante produzione additiva, partendo da un modello 3D digitale. Il modello digitale viene prodotto con software dedicati e successivamente elaborato per essere poi realizzato, strato dopo strato, attraverso una stampante 3D. Nei prossimi anni la stampa 3d porterà un livello di innovazione molto alto infatti questa tecnologia si presta a molti utilizzi.

« La stampa tridimensionale rende economico creare singoli oggetti tanto quanto crearne migliaia e quindi mina le economie di scala. Essa potrebbe avere sul mondo un impatto così profondo come lo ebbe l'avvento della fabbrica... Proprio come nessuno avrebbe potuto predire l'impatto del motore a vapore nel 1750 — o della macchina da stampa nel 1450, o del transistor nel 1950 — è impossibile prevedere l'impatto a lungo termine della stampa 3D. Ma la tecnologia sta arrivando, ed è probabile che sovverta ogni campo che tocchi. »

La stampa 3D si usa comunemente nella visualizzazione dei modelli, nella prototipazione/CAD, nella colata dei metalli, nell'architettura, nell'educazione, nella tecnica geospaziale, nella sanità e nell'intrattenimento/vendita al dettaglio. Altre applicazioni includerebbero la ricostruzione dei fossili in paleontologia, la replica di manufatti antichi e senza prezzo in archeologia, la ricostruzione di ossa e parti di corpo in medicina legale e la ricostruzione di prove gravemente danneggiate acquisite dalle indagini sulla scena del crimine. Utilizzando particolari processi di scansione e stampa 3D è anche possibile riprodurre i beni culturali.

Alcuni ricercatori dell’Università di Sidney hanno utilizzato la stampa 3d per creare delle protesi per coralli da utilizzare per salvare la grande barriera corallina australiana dallo sbiancamento. I ricercatori hanno progettato una ‘mappa’ virtuale in 3d della barriera corallina che replica il modello preciso della struttura prima del cambiamento ambientale.